'' Estate o inverno, ecco una selezione dei nostri preferiti da scoprire durante la vostra visita a Crévoux
Le Naturographe - Crevoux_6.02.2019-65

♡ La grande bleue: la pista da sci da non perdere

È il soprannome dato a un tratto di quasi 7 km di piste blu dalla cima della stazione di Crévoux al fronte della neve. Si tratta senza dubbio del più bel tour sciistico del comprensorio di Crévoux, accessibile a tutte le capacità. È uno dei nostri preferiti!
Per iprincipianti la discesa dalla vetta è facile. Gli sciatori di livello intermedio e avanzato potranno godere di un percorso divertente con molti cambi di terreno. La promessa di una discesa emozionante su quasi 1000 metri di dislivello.

Dalla cima della stazione, a 2550 m di altitudine, all'arrivo dell'impianto di risalita di Pré de l'Etoile, prendetevi il tempo di contemplare la vista sul lago di Serre-Ponçon e sul Parco Nazionale degli Ecrins prima di partire per la pista Cézier. Seguite la pista Gentianes, che vi riporta all'Ancolie e alle sue montagne russe tra i larici fino ai piedi delle piste.

 

Soffia, respira... fallo di nuovo!!!

2 - partenza da casa
20171213_113329
piano piste alpine 2018-2019

Sci nella foresta!!! il nostro sci preferito!

La foresta di Crévoux è una delle più belle di tutte le stazioni sciistiche delle Alpi meridionali. Le piste si snodano tra i larici, aumentando la sensazione di solitudine nel cuore della natura. Il larice, l'albero della luce come viene chiamato qui, ha bisogno di spazio. Inoltre, ilbestiame e il pascolo ancora presenti nelle nostre valli garantiscono una naturale manutenzione estiva che limita la proliferazione della vegetazione. Ecco perché i nostri boschi sono aperti e radi. Una vera delizia per i freerider e un'occasione imperdibile.

Questa è un'area completamente nuova per gli amanti della neve fresca. Slalom naturali tra tronchi d'albero, curve che si estendono su radure, salti naturali su ceppi d'albero: le possibilità sono infinite.

 

[ Rispettare la Tetra Lyra ]

'' Oltre l'80% del comprensorio sciistico è costituito da boschi di larici. Ciò significa che è sempre piacevole cavalcare con una buona visibilità, anche nel bel mezzo di una tempesta. Per dirla in parole povere, Crévoux è niente meno che uno dei nostri 3 migliori posti per cavalcare nella foresta!
Rivista Skieur N°121 - Gennaio/Febbraio 2016
scoppio

♡ La valle Pellat, un must per tutti i freerider

È ilpercorso fuoripista più conosciuto di Crévoux. Un classico in un'atmosfera di sci selvaggio e ampi spazi aperti dominati dalle pareti rocciose della Montagne Pellat. La dolce pendenza rende questo percorso accessibile alla maggior parte degli sciatori.

Si tratta di un'ampia e facile sciata a valle seguita da una passeggiata più o meno impegnativa nel bosco, a seconda delle linee scelte. La partenza è dalla cima del Pré de l'Etoile dopo un tragitto fuori pista verso est. Il ritorno alla stazione è attraverso le piste di sci di fondo.

È chiaramente il nostro evento fuoripista più importante.

[ Precauzioni di sicurezza ]

♡ Il tunnel del Parpaillon e la Cabane des Espagnols (capanna degli spagnoli)

Questo sorprendente tunnelarroccato a oltre 2.600 metri di altitudine, è una delle attrazioni più notevoli della regione. Lungo quasi 500 metri, può essere attraversato con veicoli fuoristrada, motorizzati o meno, o a piedi. Sia in mountain bike che a piedi, un gilet riflettente e una lampada frontale non guasteranno per affrontare questo strano momento. Risalente alla fine del 1800, questa è una struttura militare di base.

Camminerete lungo le pietre esposte delle viscere della montagna alla luce della vostra lampada. Poiché non c'è sgombero di neve, è raro che si riesca ad accedere prima della metà di luglio, e in tarda stagione ci sono chiazze di ghiaccio e stalattiti lungo le pareti. Benvenuti in un altro mondo...

Un'esperienza da non perdere!

[ La Cabane des Espagnols ]

DSC_0080

♡ Lago di Crachet

Le Crachet è un piccolo lago d'alta quota situato nel cuore di una valle a 2200 metri di altitudine. Le sue acque poco profonde sono eccezionalmente limpide. Lo si raggiunge attraverso un buon sentiero, abbastanza costante, con una salita di 600 m, che lo rende un'escursione di difficoltà intermedia. I bravi escursionisti possono proseguire verso il Col du Crachet e la Pointe de l'Eyssina (1000 m di salita) in un'atmosfera molto più minerale. Si gode di una magnifica vista sulla Haute Ubaye, sul Queyras e sul massiccio degli Ecrins.

Per gli amanti dell'avventura, si può raggiungere il lago Lalatcha, a quasi 2.800 metri di altitudine, in uno scenario mozzafiato, quasi lunare.

DSC_0078
capanna del pastore 1
La casa del pianto di Pedro Marzorati

♡ Il sentiero delle fate e la cascata di Razis

Una parentesi poetica nel cuore delle montagne. Il sentiero che conduce alla Cascata di Razisnella valle del Crévoux offre una ventina diopere d'arte da scoprire in mezzo alla natura. La ciliegina sulla torta è che si può anche passare la notte sotto le stelle in una capanna di pastori restaurata e trasformata in opera d'arte...

Questa facile passeggiata dura circa 2 ore e si svolge ad anello. È ideale per le famiglie con bambini. La scoperta di un'opera fa venire voglia di proseguire con quella successiva. La prima parte della passeggiata si svolge su un sentiero ampio e comodo, accanto a un ruscello ai margini del bosco. Una breve salita più ripida conduce al punto culminante della passeggiata, la capanna del pastore e la cascata di Razis. Il ritorno avviene sotto i larici, nel letto di un vecchio canale di irrigazione.

L'escursione da non perdere a Crévoux!

 

Una gita che sicuramente risveglierà il vostro spirito infantile!

IMG_20180703_123552
Le Naturographe - Crevoux_Biathlon_6.02.2019-32

♡ Il Plateau de la Chalp in inverno

Questo vasto altopiano, coltivato in estate, si trasforma in un paradiso per le attività nordiche in inverno. Grazie all'abbondanza di sole, è il luogo ideale per godersi la neve in modo diverso. Sui sentieri si possono fare escursioni con le racchette da neve o in Fat Bike (solo con supervisione). Si può praticare il pattinaggio o lo sci alternativo sulle piste di fondo, di fronte alle imponenti pareti rocciose del versante meridionale della valle di Crévoux e alla Barre des Enfers!

Lungo la pista del Crachet, con gli sci da fondo, si possono scoprire alcune delle opere del Parcours des Fées nella loro veste invernale. Alla fine del percorso pedonale di Jaffeuil, si può ammirare la Cascata di Razis A meno che non preferiate fingere di essere Martin Fourcade sullo stadio di biathlon?

DSC_1711

♡ Slitta trainata da cani o Fat Bike nella zona di Château

Il settore Château è un'area multiattività adiacente al comprensorio sciistico di discesa, che offre una splendida vista sulla valle di Crévoux, sul villaggio e sulla frazione di La Chalp. Ogni inverno, Morgan, il nostro musher, offre un momento di comunione con il migliore amico dell'uomo. È il luogo ideale per una prima esperienza di sleddog, con itinerari dedicati attraverso boschi di larici e grandi radure.

Il settore dello Château è ideale per passeggiate a piedi o con le racchette da neve, e potrete anche scoprire la Fat Bike, una bicicletta appositamente progettata per pedalare sulla neve. Grazie all'assistenza elettrica delle nostre Fat Bike, non avrete problemi a superare le salite e vi resterà solo il piacere di questa esperienza insolita.

Le fat bike possono essere guidate solo sotto la supervisione di un professionista e solo su sentieri. Ulteriori informazioni presso Chastan Sports.

Altopiano_Chateau - OT_Crevoux
Le Naturographe - Crévoux-09.08.2019-12

Altri luoghi da scoprire durante una passeggiata a Crévoux :

Filtri 8 risultati
Crévoux, Mappa interattiva
Guarda i risultati
Filtri
8 risultati